Domande frequenti (FAQ)


Si! Smart ANPR è disponibile negli store Android e iOS.

Puoi autenticarti con le tue credenziali SPID o, in alternativa, puoi usare la tua Carta d’Identità Elettronica, abbinata al PIN che hai ricevuto al momento del rilascio della nuova carta. SPID e CIE garantiscono la tua identità in modo sicuro.

Per ottenere le tue credenziali SPID devi rivolgerti a Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Poste, Register, Sielte, Tim o Lepida. Questi soggetti (detti identity provider) ti offrono diverse modalità per richiedere e ottenere SPID, puoi scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Tutte le informazioni su dove e come chiedere le tue credenziali SPID sul sito spid.gov.it

Se invece vuoi richiedere la tua CIE, per i Comuni che hanno attivato il servizio di prenotazione prenotazionicie.interno.gov.it, è possibile verificare online la disponibilità e fissare un appuntamento. In caso contrario, occorre rivolgersi al proprio Comune.

Il servizio consente il rilascio di certificati anagrafici in bollo e/o in esenzione. Le tipologie richiedibili sono le seguenti:

  • Anagrafico di matrimonio
  • Anagrafico di nascita
  • Anagrafico di Unione Civile
  • di Cancellazione anagrafica
  • di Cittadinanza
  • di Contratto di Convivenza
  • di Esistenza in vita
  • di Residenza
  • di Residenza in convivenza
  • di Stato civile
  • di Stato di famiglia
  • di Stato di famiglia con rapporti di parentela
  • di Stato di famiglia e di stato civile
  • di Stato Libero
  • storico di Cittadinanza (*)
  • storico di Residenza (*)
Nei certificati ‘storico di cittadinanza’ e ‘storico di residenza’ vengono riportati solo i dati registrati dai Comuni a partire dalla propria data di subentro in ANPR.

L'imposta di bollo si assolve con l'applicazione della corrispondente marca sul certificato stesso, di data antecedente o corrispondente a quella di emissione del certificato.
Per richiedere un certificato in bollo, in fase di richiesta, è necessario possedere già una marca da bollo valida da 16,00 €. Il numero identificativo della marca da bollo, composto da 14 cifre, deve essere riportato all’interno del campo obbligatorio.
Il certificato emesso assume valore legale solo se munito della relativa marca da bollo da apporre sulla copia cartacea.

E’ possibile richiedere certificati rilasciati in esenzione da bollo in base alla destinazione d'uso e solo per i limitati casi previsti :

  • ONLUS - art. 27 bis, tabella allegato B) DPR 642/1972
  • SOCIETA' SPORTIVE - art. 8 bis, tabella allegato B) DPR 642/1972
  • PROCESSUALE (certificati da produrre nel procedimento) - art. 18 DPR 30.5.2002, n. 115 e Circ. Agenzia delle entrate, 14.8.2002, n. 70/E
  • C.T.U. nominato dal Tribunale o dal Pubblico ministero; CURATORE FALLIMENTARE - art. 16, tabella allegato B) DPR 642/1972
  • INTERDIZIONE, INABILITAZIONE, AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO (certificati da produrre nel procedimento) - art. 13, tabella allegato B) DPR 642/72 e Circ. MIN. GIUST. prot. M-DG. DAG del 5 febbraio 2007.14803.U
  • ADOZIONE, AFFIDAMENTO, TUTELA MINORI - art. 13, tabella allegato B) DPR 642/1972 e art. 82 L. 184/1983
  • SEPARAZIONE/DIVORZIO ai sensi dell'art. 19 della legge 74/1987
  • VARIAZIONE TOPONOMASTICA STRADALE E NUMERAZIONE CIVICA ai sensi dell'art. 16 co. 8, della L. 537/1993
  • PENSIONE ESTERA - art. 9, tabella allegato B) DPR 642/1972
  • SCAMBIO DI ATTI E DOCUMENTI FRA PP.AA. - art. 16, tabella allegato B) DPR 642/1972
L'utilizzo di certificati rilasciati in esenzione da bollo e spese non può avvenire per fini diversi da quelli indicati e in tal caso, costituisce una violazione della normativa fiscale vigente.

Tutti i certificati sono prodotti direttamente da ANPR (Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente) secondo le modalità stabilite dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (CAD).
L’ ANPR è istituita presso il Ministero dell’Interno ai sensi dell’articolo 62 del Dlgs n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale). Per maggiori informazioni visita il sito anpr.interno.it

Su ogni pagina è presente un contrassegno digitale che permette di verificare la provenienza e la rispondenza dei dati contenuti nel certificato con quanto risulta in ANPR.

Verifica tramite smartphone

  • utilizzare un qr-code reader (app disponibili gratuitamente per i diversi modelli di dispositivo) o il qr-code reader integrato nella nostra app Smart ANPR.
  • scansionare il contrassegno digitale presente sul certificato; la app vi proporrà una URL (o la aprirà direttamente) sulla quale occorre:
    - inserire il codice di sicurezza nell'apposito campo;
    - confermare con INVIA.

Caricamento...

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Privacy policy